Via Cinque Case, 13 - 37040 Bonavigo Verona
Spettatore o protagonista?

La pancia si muove come una gelatina.
Sono incapace.
Faccio schifo.

Può capitare di trovarsi in una situazione di intimità e iniziare a pensare a quello che si sta facendo, a come lo si sta facendo, portando l’attenzione sul proprio corpo e sulla propria prestazione sessuale. Questo fenomeno è detto spectatoring.
La persona adotta una prospettiva esterna per tutta la durata del rapporto, diventa spettatore di se stessa. Talvolta si trasforma in un giudice severo che monitora costantemente il proprio comportamento attraverso un’auto-osservazione ossessiva accompagnata da pensieri intrusivi e svalutanti. Lo spectatoring mina l’immagine corporea innescando sentimenti di inadeguatezza per un corpo percepito come poco attraente, da nascondere agli occhi del partner. La persona coinvolta da questi pensieri tende a distrarsi e a sganciarsi dall’esperienza erotica. Tale fenomeno può essere persistente e può portare ad un profondo disagio, a vissuti di insicurezza, ad una sfiducia verso se stessi per la paura di essere sbagliati.

Che cosa si può fare per passare da spettatore a protagonista?

SENTIRE.
Cercare di spostare l’attenzione sulle sensazioni corporee, rimanendo ancorati al tempo presente. Sentire il piacere di una carezza o il calore del corpo del partner aiuta a distrarre dai pensieri intrusivi.

LIBERARSI DALLA PAURA DEL GIUDIZIO.
Lasciare che il nostro giudice interiore diventi più flessibile. E’ necessario sospendere i pensieri negativi e la paura di essere giudicati, da se stessi e dall’altro, al fine di vivere una vita sessuale soddisfacente.

ABBANDONARSI all’esperienza erotica con l’altro.
Creare un rapporto di fiducia, in cui vi sia ascolto e comprensione. Uno spazio relazionale in cui ci si possa mettere a nudo!


Fonti
  • Trapnell P.D. e coll. (1997), “Spectatoring and the relationship between body image and sexual experience: Self‐focus or self‐valence?” The Journal of Sex Research, 34: 267-278
  • Faith M.S., Schare M.L. (1993), “The role of body image in sexually avoidant behavior” Archives of Sex behavior, 22: 345-356

Nadia Gobbi è una psicologa e una consulente sessuale che opera a Verona e organizza anche colloqui online.

Indirizzo
Via Cinque Case, 13 - 37040 Bonavigo Verona
Telefono
+393518227586
Email
info@nadiagobbi.it
Social